• Siria, Usa bombardano le forze di Assad. Gli americani: “Abbiamo reagito per respingere l’aggressione contro i nostri alleati impegnati nella lotta contro lo stato Islamico”

    La coalizione a guida Usa impegnata nella lotta all’Isis in Siria ha condotto bombardamenti contro le forze pro-regime “in risposta ad un attacco non provocato” contro basi dell’alleanza. Forze statunitensi presenti nella regione hanno contrattaccato con artiglieria e mezzi aerei, secondo quanto riportano i media Usa

    Usa: fermato attacco contro nostri alleati

    “Abbiamo reagito per respingere l’aggressione contro i nostri alleati impegnati nella lotta contro lo stato Islamico”, è stato spiegato in una nota diffusa dalla coalizione a guida Usa in Siria. Una fonte Usa ha inoltre riferito alla Cnn che gli aggressori hanno attaccato attraversando il fiume Eufrate, con artiglieria e altre armi, sottolineando quindi che forze Usa nella regione hanno contrattaccato con artiglieria e mezzi aerei. L’Eufrate segna la linea di separazione tra le forze di Damasco, appoggiate da Russia e Iran, attive nella città Deir al Zour e le Sdf. Le Sdf sono in prevalenza milizie curde dell’Unità di Protezione Popolare, note come Ypg. Skytg24