Riccione. Lo United Riccione si presenta alla città: voglia di stupire e trasmettere passione

L’Atlantic Hotel di Riccione ha ospitato nella serata di ieri la presentazione dei progetti sportivi della nuova dirigenza dello United Riccione che ha rilevato la FYA al termine della stagione che ne ha decretato la promozione in Serie D.

L’entusiasmo contagioso del Presidente Pasquale Cassese ha trainato tutti i protagonisti del nuovo management in una conferenza stampa carica di energia durante la quale sono stati illustrati piani strategici e sportivi.

Paolo Cassese (Presidente United Riccione): “L’obiettivo è quello di risvegliare a Riccione la voglia di tornare a parlare di calcio. Non sono venuto a fare proclami, sono venuto a lavorare per un grande progetto che voglio riscuota il successo che merita. Costruiremo una grande squadra, fatta da ragazzi che arrivano un po’ da tutto il mondo e da atleti locali. Lavorerò per dare a Riccione, che è una città di mare come la mia Napoli, una squadra in grado di ottenere grandi risultati. Voglio impegnarmi per lavorare in collaborazione con tutti, l’amministrazione, le altre realtà sportive, le realtà imprenditoriali e i mezzi di informazione”.

Emilio Capaldi (Direttore Generale): “Se ho scelto di venire a Riccione è per l’entusiasmo che mi ha trasmesso il Presidente e per questa bellissima città, lontana dalla mia terra che è l’Abruzzo ma votata al turismo e all’innovazione. Lavoriamo dal primo giorno per portare in città la passione che serve per fare calcio. Chiediamo collaborazione alle realtà locali e all’amministrazione. Purtroppo inizialmente non avremo un campo su cui giocare ed allenarci, dovremo spostarci a Morciano o a Misano nell’attesa che venga ristrutturato il Nicoletti. Ora, con lavoro, umiltà e impegno, miglioreremo tutto il migliorabile per fare grande calcio a Riccione. Sosteneteci, non tradiremo la vostra fiducia”.

Giacomo Laurino (Direttore Sportivo): “Devo ringraziare in primis il Presidente per avermi dato questa grande opportunità. E’ la mia prima esperienza da Direttore Sportivo di una prima squadra ma vengo da tanti anni di calcio giovanile. Costruiremo una squadra ricca di giovani importanti che possano sfruttare questa esperienza per emergere per un mercato sostenibile e senza follie. Vogliamo fare scelte intelligenti che ci permettano però di mettere in campo una squadra pronta a giocarsela contro tutti gli avversari. La Serie D è un campionato complesso ma sono certo che troveremo il modo per affrontarla nel modo giusto. A poche ore dalla partenza posso dire di essere soddisfatto della squadra consegnata all’allenatore”.

Mattia Gori (Allenatore): “Sono davvero lieto di aver sposato, un mese e mezzo fa, il progetto del Presidente Cassese e sono davvero felice che il mio nuovo progetto da allenatore sia questo dello United Riccione. Accanto a me avrò uno staff fatto di persone preziose per il loro valore umano ancora prima che tecnico. Per quanto riguarda la squadra devo dire che sono davvero soddisfatto dei calciatori che mi sono stati messi a disposizione, abbiamo cercato un certo tipo di atleti e li abbiamo trovati. Martedì 19 partiremo per il ritiro e lavoreremo sodo per trasmettere ai ragazzi le indicazioni necessarie per il calcio che abbiamo in mente. Ai ragazzi chiedo di dimostrare di aver compreso che questa per loro è una stagione determinante per la loro carriera”.

La squadra partirà oggi per il ritiro di Ateleta (Hotel Villa Danilo, Gamberale) con una rosa di 18 calciatori ai quali si aggiungono 4 ragazzi in prova. Presentati ieri, direttamente dal Presidente Cassese cinque nuovi innesti: Lorenzo Contessa (difensore, 2002 ex Rimini), Pinto Rodrigues Celino Artur Alexadre (centrocampista, 2004 arrivato dall’Inghilterra), Fernandes Ferreira Rui Pedro (difensore, 2002 dal Famarica, Portogallo), Giacomo Colombo (difensore 2003 dal Cesena) e Antonio Ferrara (attaccante del 1997 ex Rimini).  Il rientro a Riccione della squadra è previsto per il prossimo 29 luglio.

 Riccione, 19 luglio 2022

Lascia un commento