Riccione. Accusa il padre di violenza sessuale ma non le è permesso di testimoniare

Marito violentatore denunciato dalla moglie dopo 12 anni di soprusi, solo quando la figlia le ha raccontato delle morbose attenzione rivoltele. Tali accuse tuttavia la ragazzina oggi adolescente non potrà ripeterle davanti ai giudici che stanno giudicando il 48enne agli arresti domiciliari ormai da dieci mesi. Il perito nominato dal tribunale infatti ha accertato che la ragazzina non è in grado di partecipare attivamente al dibattimento, che comunque ora prosegue.

Lascia un commento