Morciano. Completamente ubriaco ritrovato dagli amici con il naso e la faccia rotti

Giallo nella notte tra sabato e domenica a Morciano su cui stanno indagando i carabinieri. Erano le 3 circa quando i quattro amici della vittima, un 20enne come loro residente a Saludecio, hanno allertato i soccorsi. Il ragazzo con cui avevano trascorso tutto il sabato sera è stato trovato a terra ridosso della pensilina dell’autobus di piazza Risorgimento, semi svenuto e con segni sul volto che possono far ipotizzare un violento pestaggio: tagli, ecchimosi e il naso rotto. Arrivata l’ambulanza il ferito è stato stabilizzato e trasportato al Bufalini dove è stato ricoverato nel reparto maxillo facciale con una prognosi di 30 giorni salvo complicazioni. A quanto pare il soggetto, in un locale del posto, avrebbe dato fastidio a più di un avventore essendo ubriaco fradicio. Molestie che ha continuato ad infliggere anche ad alcuni sconosciuti tanto che gli amici lo avrebbero momentaneamente “abbandonato” . All’ora di tornare a casa lo hanno trovato così, conciato malissimo e lui non è stato in grado di raccontare cosa gli era capitato perché non ricordava nulla. Le indagini probabilmente diranno cosa è successo.