• La Corea del Nord sfida Trump: “Lanceremo bomba all’idrogeno”

    Il regime di Pyongyang mette nel mirino gli Usa dopo l’inasprimento delle sanzioni: “Vi domeremo con il fuoco”

    Ancora altissima tensione tra Corea del Nord e Stati Uniti.

    Kim Jong Un mette nel mirino il presidente Donald Trump e afferma: “Quella degli Usa è la più feroce dichiarazione di guerra della storia”. Il leader nordcoreano ha risposto dunque alla alla minaccia di Trump di “distruggere completamente” la Corea del Nord se non rinuncerà al suo programma nucleare. Il discorso di Trump alle Nazioni Unite ha scatenato la reazione di Kim Jong Un che sfida ancora una volta Washington: “Il presidente Donald Trump è inadatto a governare come supremo comandante di un Paese, ed è sicuramente un bandito e un gangster al quale piace giocare con il fuoco, più che un politico”, ha aggiunto Kim.

    Da quando si è insediato alla Casa Bianca “ha reso il mondo inquieto – ha aggiunto – con minacce e ricatti contro tutti i Paesi del mondo”. Poi la minaccia: “A questo punto non c’è una sola risposta. Lo domerò con il fuoco. Stiamo pensando a fare esplodere una bomba all’idrogeno nel Pacifico”. Pyongyang a questo punto ha rincarato la dose: “Pagheranno a caro prezzo le minacce”. Dunque la Nord Corea continua a mettere nel mirino Washington e di fatto ormai un conflitto potrebbe essere dietro l’angolo.