Cattolica. Torna il problema viabilità e strade

“Il problema della viabilità della Regina – scrive Gessaroli (Cattolica nel Cuore) su Facebook – non si risolve con il rattoppo del marciapiede di via Fiume o con la ricostituzione di via Dante. Basta vedere le immagini di via Andrea Costa o di via Del Porto, così come di tante altre vie del centro o più periferiche, utilizzate tutto l’anno da anziani, bambini, disabili, per rendersi conto del degrado urbano a cui si è arrivati e perché succedono tanti incidenti ai nostri concittadini con conseguente richiesta danni al Comune. E’ vero che tale situazione dipende principalmente dall’incuria a cui erano state lasciate strade e marciapiedi da parte della giunta Cecchini (Pd) con la scusa del risanamento del bilancio (cosa mai avvenuta). Purtroppo dobbiamo evidenziare che anche questa nuova amministrazione non fa nulla, dopo che tale promessa era al primo punto del programma elettorale, come ho evidenziato nell’ultimo Consiglio. E’ vero che pochi giorni fa il sindaco Gennari ha promesso di stanziare un milione di euro per il ripristino di 20 strade cittadine nel 2018, ma cosa si potrà fare con tale somma per 20 strade e relativi marciapiedi se non una semplice spruzzata superficiale di catrame? L’obiezione che non ci sono i soldi è veramente fuori luogo visto che tale situazione era ben conosciuta già all’epoca della campagna elettorale e quindi non dovevano essere fatte tali promesse se non si sapeva dove trovare i soldi per tali interventi”.