Cattolica. Sicurezza, pattuglie della stradale dislocate alle barriere autostradali di Riccione e Cattolica nelle vicinanze dei luoghi di divertimento

Nell’ambito delle mirate campagne organizzate dal Servizio Centrale di Polizia Stradale, volte ad innalzare i livelli di sicurezza sulle strade con mirati servizi per contrastare i comportamenti di guida più pericolosi e spesso causa degli incidenti stradali più gravi, anche in questo ultimo fine settimana presso le barriere autostradali di questa provincia, è stato predisposto un servizio specifico di controllo delle condizioni psicofisiche dei conducenti.

Oltre alle normali pattuglie di vigilanza stradale, sono stati dedicati ulteriori 6 equipaggi per lo specifico servizio con tutte le apparecchiature speciali idonee per la verifica delle condizioni psicofisiche dei conducenti, in uso alla Polizia Stradale.

Inoltre erano presenti anche un Medico della Polizia di Stato con relativo personale sanitario che provvedevano a somministrare test per la verifica dell’assunzione da parte dei conducenti di sostanze psicotrope e/o stupefacenti.

Le pattuglie sono state dislocate alle barriere autostradali di Riccione e Cattolica nelle vicinanze dei luoghi di divertimento dove dalle ore 20 di sabato 04 agosto e fino all’alba di domenica 5 agosto, hanno proceduto a fermare e controllare 129 veicoli con altrettanti conducenti 2 dei quali sono risultati positivi all’alcoltest: G.L. classe 93 di Rimini con un tasso di 1,10 g/l , C.M. classe 81 di Pesaro con un tasso di 1,24 g/l. Questi  si sono visti ritirare subito la patente di guida e sono stati deferiti in stato di liberta alla competente A.G. di Rimini.