Cattolica. Non sopporta più la moglie ed evade dai domiciliari, poi si consegna ai carabinieri

E’ evaso dagli arresti domiciliari perché non sopportava più la moglie. Lui è un 43enne per il quale era stata disposta la misura cautelare a causa di un furto. Fatto sta che fra marito e moglie sarebbe scaturita una accesa discussione perché lui non terrebbe abbastanza pulita la casa. Non riuscendo più a sostenere quelle discussioni si è presentato alla Tenenza dei carabinieri dove ha spiegato perché era evaso. Ieri mattina, è comparso in aula per la direttissima: il giudice dopo aver convalidato l’arresto lo ha rimesso ai domiciliari, il processo sarà completato il prossimo 23 maggio. La sua storia dunque non ha impietosito il magistrato.