Cattolica. Fratelli terribili seminano panico nel condominio: rischiano arresto

Dopo le prime denunce per i soprusi lamentati da alcuni condomini a Cattolica, pendono nuovi guai su due fratelli di 24 e 31 anni. Nonostante il divieto di avvicinamento a 25 metri agli altri condomini, scattato dal tribunale, nulla sarebbe cambiato tanto che il 24enne sarebbe finito ai domiciliari. E qui a quanto pare i due si sarebbero rifiutati di fare entrare i carabinieri, lì per controllare che la misura cautelare fosse rispettata. Ora rischiano seriamente l’arresto. Intanto i vicini continuano a lamentare di vivere nel terrore a causa del comportamento dei due.