Cattolica. Atti persecutori contro la ex: arrestato pescatore cattolichino

Nei guai un pescatore cattolichino di 53 anni, dedito all’alcol che per due anni ha reso la vita impossibile a una cinquantenne di origine ucraina residente nel pesarese. Pedinamenti, calci e pugni. Il cattolichino è stato arrestato, con ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari eseguita dai carabinieri della Tenenza di Cattolica. Sono stati proprio i militari dell’Arma che hanno condotto le indagini. A spingere la cameriera in un locale di Cattolica, a chiudere la relazione erano state le botte subite. Lui però non si era mai arreso e da lì gli atti persecutori e la conseguente denuncia.