• Calcio: Pinamonti, Sassuolo sarà il mio trampolino

    (ANSA) – BOLOGNA, 24 AGO – E’ stato l’acquisto più oneroso
    nella storia del Sassuolo che ha iniziato la sua decima stagione
    consecutiva in serie A. Andrea Pinamonti, già impiegato in due
    occasioni in campionato di cui una da titolare con il Lecce, è
    stato ufficialmente presentato oggi dal club neroverde e dell’ad
    Giovanni Carnevali. Prestito con obbligo di riscatto a 20
    milioni. Questa la cifra che il Sassuolo ha definito per
    strappare il sì dell’Inter. Cinque anni di contratto per
    l’attaccante che non ha particolari rimpianti per aver lasciato
    l’Inter con la quale debuttò in serie A nella stagione 2016-17.
        “Sarò sempre grato a chi mi ha fatto crescere da quando avevo
    14 anni – ha detto – non ho avuto grandi occasioni per
    dimostrare all’Inter ciò che posso valere, ma non ho nulla da
    recriminare, nessun rancore. Sono però altrettanto contento di
    essere arrivato a Sassuolo, un club che valorizza i giovani e
    che potrebbe rappresentare un trampolino di lancio per approdare
    un giorno in una big”. Ventitré anni, reduce da una ottima
    stagione all’Empoli dove ha segnato 13 reti in 36 partite,
    Pinamonti è stato scelto dal Sassuolo per sostituire Scamacca
    venduto al West Ham.
        “Il Sassuolo mi ha cercato a lungo e ciò mi rende orgoglioso.
        Spero di fare una grande annata e di migliorarmi rispetto alla
    passata stagione. Il Sassuolo ha dimostrato sempre di credere
    nei giovani. Mi sono confrontato con l’allenatore Dionisi che mi
    ha spiegato il suo modo di giocare. Uno o due punte per me non
    fa differenza, in questi anni ha provato più cose e quindi penso
    di potermi adattare a qualsiasi situazione tattica. Ho sempre
    fatto poco caso alle cifre che mi riguardano – ha aggiunto –
    sono aspetti che più che altro danno ulteriori motivazioni e
    responsabilizzano, ma non mi pesano. La Nazionale è un obiettivo
    di tutti i calciatori, ma dipenderà soprattutto da me. Voglio
    fare bene, migliorarmi per conquistare l’azzurro”. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte