San Giovanni. LO SPORT E’ DI TUTTI NUOVA CONSOLINI E MARIGNANESE CALCIO ADERISCONO AL PROGETTO NAZIONALE “SPORT DI TUTTI”

Due realtà marignanesi aderiscono al progetto nazionale “Sport di Tutti”.
Il Progetto “SPORT DI TUTTI – edizione young” è promosso da Sport e salute S.p.A. e realizzato con la collaborazione delle Federazioni Sportive Nazionale (FSN), degli Enti di Promozione Sportiva (EPS) e delle Discipline Sportive Associate (DSA). Il Progetto ha lo scopo di valorizzare il principio del diritto allo sport per tutti, supportando le famiglie che non possono sostenere i costi dell’attività sportiva extrascolastica o che hanno bambini con disabilità, tramite le associazioni e società sportive che già svolgono attività di carattere sociale sul territorio. Lo sport ricopre infatti un ruolo fondamentale, rappresentando uno dei più importanti strumenti educativi e di prevenzione di disagio sociale e psicofisico e favorendo lo sviluppo delle capacità di integrazione e di socializzazione, attraverso il confronto e l’interazione.
Il Progetto prevede di offrire gratuitamente un abbattimento della retta per l’attività sportiva pomeridiana per bambini di età compresa tra i 5 ed i 18 anni, che rispondono a determinati requisiti, individuati tramite apposito bando.

Nel nostro Comune abbiamo quest’anno ben due realtà aderenti: Nuova Polisportiva A. Consolini ASD e SSDRL Marignanese Calcio, nonché una importante collaborazione con Associazione gruppo volontariato Davide Pacassoni che si impegna a fornire educatori per supportare bimbi con disabilità che si dovessero iscrivere al progetto.
Questa partecipazione è la conferma di un circolo virtuoso tra Istituzioni, Associazionismo e cittadini: cogliere questa opportunità, da parte delle Associazioni sportive, significa aprirsi al territorio e alle famiglie che desiderano far praticare un’attività fisica ai propri figli, ma non possono per motivi economici o sociali, e contemporaneamente valorizzare l’importante apporto dello sport nella vita dei ragazzi.

Per partecipare è sufficiente compilare la modulistica disponibile al link: https://www.sportditutti.it/, indicando dati personali, fascia di reddito, numero di componenti del nucleo familiare, eventuali disabilità del bambino e la realtà sportiva prescelta con relativa disciplina sportiva ed impianto sportivo entro il 31 gennaio 2020. Sul sito sono presenti tutte le informazioni dettagliate.

Afferma Carlotta Ruggeri, Consigliere Delegato alle Pari Opportunità ed allo Sport: “Le pari opportunità riguardano un ventaglio di idee e progetti rivolti a tutta la comunità. Uomini, donne, bambini, bambine, ragazzi, ragazze, adulti ed anziani con l’obiettivo di far emergere le potenzialità di ognuno e mettere in relazione con gli altri. Nel momento in cui assumiamo un ruolo, anche istituzionale centrato sulla parità, noi ci assumiamo la responsabilità di essere promotori del cambiamento, creando collegamenti ed accessibilità, adoperandoci attraverso progetti virtuosi.
Attraverso il progetto “Sport per tutti” si può iniziare questa coraggiosa opportunità di scelta per tutti, implementando strumenti educativi che generino inclusione ed integrazione e che pongano nella sana competizione sportiva la loro mission.
Se è vero che per includere occorre costruire “ponti” è altresì vero che occorre porsi in ascolto di quei soggetti ed associazioni che giornalmente conoscono e vivono alcune realtà in cui la fragilità e la disabilità possono divenire un’opportunità di crescita umana per tutti noi.
Mettere insieme queste realtà territoriali ed essere il punto di contatto, credo sia il ruolo che dobbiamo prefissarci come politici ed amministratori”.