Morciano. Anche il Mercurio si rifà il look

A Morciano anche il Mercurio si rifà il look. Noi morcianesi conosciamo bene l’opera dello scultore Giambologna perché oramai da oltre un secolo la copia (il cui restauro è previsto per il prossimo giugno) è posta sulla fontana della centralissima piazza del Popolo. A sua volta tale scultura fu lì posizionata perché all’atto della costituzione del nostro comune l’araldica volle inserire nel nostro gonfalone le ali e il caduceo del dio protettore dei commerci. L’originale della statua, il “Mercurio Volante”, è esposta al Museo del Bargello di Firenze ed era destinata a coronare la fontana della villa del cardinale Ferdinando dei Medici. Spesso il comune ha scelto di omaggiare con una riproduzione del Mercurio, della dimensione di circa 30 cm., persone ed associazioni in occasione di eventi, manifestazioni e riconoscimenti. Il comune ha quindi scelto di rinnovare questa tradizione grazie al positivo raccordo che da qualche anno lega le nostre iniziative all’accademia delle Belle Arti di Urbino. È di sabato scorso la conferma del presidente Giorgio Londei della disponibilità della Accademia di Belle Arti di Urbino per bandire un concorso riservato agli studenti del dipartimento di scultura affinché, un’opera originale, possa diventare il riferimento delle iniziative più importanti che il comune di Morciano effettua nel corso della propria attività.
Sono stato particolarmente soddisfatto nel sapere che il docente che ci accompagnerà in questo percorso, il prof. Paolo Soro, è stato un collaboratore del nostro caro Arnaldo Pomodoro nell’ambito dei corsi effettuati fino al 2014 a Pietrarubbia dove il maestro aveva istituito il suo T.A.M. (Trattamento Artistico Metalli), un corso internazionale per giovani artisti. L’obiettivo che ci siamo dati è quello di giungere alla inaugurazione di San Gregorio con gli esiti e quindi con la riproduzione dell’opera vincitrice del concorso stesso. L’appuntamento è quindi per sabato 7 marzo alle ore 10:30 presso l’Auditorium della fiera. #paolosoro

Giorgio Ciotti Sindaco