Misano. SI FESTEGGIANO 3 CITTADINI ILLUSTRI: ROBERTO ANGELINI, GIOVANNI ZOBOLI E IL DOTTOR ALFIERO GENTILINI

SABATO 1 DICEMBRE MISANO FESTEGGIA 3 CITTADINI ILLUSTRI: ROBERTO ANGELINI, GIOVANNI ZOBOLI E IL DOTTOR ALFIERO GENTILINI
 

Le prime luci di dicembre, rappresenteranno per la città di Misano un momento da ricordare. Di quelli che, aspettando di salutare il 2018, servono per sfogliare l’album dei ricordi e guardare indietro cercando di andare a scoprire e valorizzare i cittadini illustri che hanno fatto la storia della città.

E’ nata da questa riflessioni l’idea dell’Amministrazione e di alcuni cittadini di organizzare per sabato prossimo, 1 dicembre, un momento per ricordare e valorizzare alcuni misanesi illustri.

Nello specifico stiamo parlando di: Roberto Angelini, Giovanna Zoboli e Dott. Alfiero Gentilini. Si tratta di personalità che hanno avuto un ruolo importante nella vita sociale e politica di Misano negli anni 70 e che il Comune di Misano vuole ricordare con una giornata dedicata e ricca di significato.

 

Ma chi erano e cosa hanno fatto Angelini, Zoboli e Gentilini?

Roberto Angelini, giovane ed apprezzato Amministratore, è stato Assessore Comunale alla pubblica istruzione, cultura e turismo dal 1975 al 1979. Ricordiamo il suo impegno per la qualificazione delle scuole materne, dell’asilo nido, per i comitati di gestione, per lo sviluppo sociale, civile e culturale della nostra comunità. La sua carica di volontà e di passione umana ha lasciato un segno indelebile in tutta la cittadinanza misanese.

Giovanna Zoboli, prima Consigliere Comunale donna del nostro Comune, vi rimase dal 1951 al 1975. Il suo impegno per la tutela dei diritti delle donne, della famiglia e dell’infanzia è ancora presente nel ricordo dei cittadini. Grazie alla sua volontà nel 1972 venne istituito il primo consultorio oncologico per la prevenzione del tumore uterino e fu grazie al suo impegno che il consiglio comunale nel 1971 approvò l’apertura di tre scuole dell’infanzia comunale e nel 1976 del Nido Comunale.

Dottor Alfiero Gentilini è stato una figura di grande rilievo per la nostra comunità. Fu medico condotto e medico degli enti mutualistici che estesero l’assistenza sanitaria a un numero sempre maggiore dei cittadini. Accanto a una solida preparazione scientifica affiancò una disponibilità totale verso le persone che richiedevano il suo aiuto, le sue cure. La sua enorme generosità, il suo essere popolare, il suo essere amico di tutti i pazienti lo hanno identificato con la comunità stessa di cui si prendeva cura.

 

LA GIORNATA: ALLE 15 LE CELEBRAZIONI ISTITUZIONALE E DALLE 17 IL CONCERTO “LA MUSICA PER IL CUORE” DEI DOORS TO BALLON, FORMAZIONE COMPOSTA TOTALMENTE DA MEDICI CHE DONERA’ UN DEFIBRILLATORE ALLE SCUOLE

 

Al fine di ricordare al meglio questi tre illustri cittadini di Misano, la giornata dell’1 dicembre sarà divisa in tre momenti istituzionali e d’intrattenimento.

Alle ore 15,30 si svolgerà l’inaugurazione del monumento dedicato a Roberta Angelini e Giovanni Zoboli presso l’Asilo Nido.

Alle ore 16 invece in piazza Repubblica verrà svelato il busto dedicato al Dottor Alfiero Gentilini.

A seguire, dalle ore 17 al Cinema Teatro Astra si svolgerà un concerto dei “Doors to Ballon” un gruppo musicale, molto conosciuto sul territorio perché composto da medici cardiologi che fanno della loro passione, un momento di riflessione, divertimento e soprattutto charity che non mancherà durante la serata dell’1 dicembre visto che il gruppo donerà un defibrillatore alle scuole misanesi. I Doors to Ballon sono: Andrea Santarelli (cardiologo emodinamista), voce solita e chitarra ritmica, Fabio Tarantino (cardiologo emodinamista), chitarra solista e cori, Carlo Tumscitz (cardiologo emodinamista), basso e cori, Alberto Benassi (cardiologo emodinamista), organo hammond, Raffaele Sabatini (cardiologo), piano e tastiere, Paolo Galli (medico del lavoro), batteria e cori.