Misano. 140 PARTECIPANTI DA QUASI 50 IMPRESE A MISANO WORLD CIRCUIT PER LA PREVENZIONE DEGLI INCIDENTI STRADALI SUI PERCORSI DI LAVORO

IO LAVORO E GUIDO SICURO 2018

140 PARTECIPANTI DA QUASI 50 IMPRESE A MISANO WORLD CIRCUIT

PER LA PREVENZIONE DEGLI INCIDENTI STRADALI SUI PERCORSI DI LAVORO

 

Mercoledì 5 e giovedì 6 dicembre lezioni teoriche e prove tecniche di guida sicura.

La prima giornata sarà aperta dal convegno ‘Lavoro e mobilità. Il futuro alle porte’.

 

La prevenzione degli incidenti stradali sui percorsi di lavoro attira l’interesse delle imprese e anche quest’anno è sold out l’adesione a Io Lavoro e Guido Sicuro, in programma mercoledì 5 e giovedì 6 dicembre a Misano World Circuit. Non cambia il format: col sostegno degli enti promotori si svolgerà in due giornate di workshop e lezioni pratiche a disposizione di imprese, imprenditori, dipendenti e collaboratori che utilizzano l’auto per recarsi al lavoro o si servono dell’auto per lavoro. A tema, Sensibilizzazione e prevenzione in materia di guida sicura su strada.

 

Alla presentazione, questa mattina sono intervenuti: Mattia Morolli (Assessore al Lavoro Comune di Rimini), Manuela Tonini (Assessore Turismo Comune di Misano), Antonino Pizzimenti (Inail Rimini), Giampiero Mancini (Direttore Medicina del Lavoro ASL), Angelo Centola (Direttore ACI Rimini), Marco Bezzecchi (Pilota Moto2), Andrea Albani (Managing Director Misano World Circuit).

 

Io Lavoro e Guido Sicuro vuole promuovere una cultura capace di porre l’attenzione sulla sicurezza in strada come fattore strategico nella lotta contro gli infortuni. In questo modo diminuiscono gli incidenti stradali e il costo sociale derivante da essi. Sono esposti al rischio tutti coloro che per motivi di lavoro si spostano con auto o trasportano, alla guida di un mezzo, materiali e attrezzature in occasione di lavoro o nel percorso casa-lavoro.

Basti pensare che ogni giorno feriale oltre 40.000 persone arrivano a Rimini, prevalentemente per motivi di lavoro e a fine giornata ne escono. Una delle cause prevalenti degli incidenti è l’utilizzo del telefono cellulare alla guida, che per un errato atteggiamento appare quasi ‘giustificato’ se utilizzato per motivi di lavoro.

 

L’Istat, nel 2017, ha contato in Emilia-Romagna 17.362 (-0,3%) incidenti stradali che hanno causato la morte di 378 persone (+23%) e il ferimento di altre 23.500 (-0,4%). Tendenze che si riscontrano anche nel Comune di Rimini (22 morti nel 2017 contro i 19 del 2016), dove nel 2017 si sono verificati 1.720 incidenti

Il costo sociale degli incidenti stradali è elevatissimo: a livello nazionale è stato nel 2017 di oltre 17 miliardi di euro (287,8 euro pro capite) e di 1.751 milioni di euro (393,5 euro pro capite) in Emilia-Romagna.

 

La prevenzione mitiga questo rischio e può articolarsi su diversi piani: quello della sensibilizzazione, quello del controllo e valutazione dei mezzi di trasporto e quello della formazione e addestramento.

Anche quest’anno tutti i posti disponibili sono stati prenotati. Sono circa 140 i partecipanti, in rappresentanza di 47 aziende del territorio.

 

A disposizione, 90 turni di prova in auto, 20 in moto, 20 con veicoli industriali e 6 con veicoli modificati per consentirne l’utilizzo a persone disabili, grazie alla collaborazione di GuidarePilotare con BMW Italia. Le tre vetture sono dotate di dispositivi di guida a controllo elettronico e nei corsi l’integrazione è totale, prevedendo l’inserimento delle diverse identità – normodotati e disabili – in un unico contesto inclusivo, all’interno del quale non è presente alcuna differenziazione.

 

In generale, Io lavoro e Guido Sicuro si rivolge a lavoratori/guidatori di auto e veicoli commerciali (sino a 35 quintali) dotati di patente di guida di tipo B, a lavoratori/guidatori di veicoli a due ruote dotati di parente di guida idonea alla conduzione di veicoli di cilindrata 50cc e 125 cc, a guidatori di veicoli industriali (oltre i 35 quintali) dotati di patente di guida di tipo C/E e a lavoratori/ guidatori con disabilità motoria dotati di patente di guida di tipo B.

Tutto ciò nell’ambito di Misano World Circuit, infrastruttura dotata di spazi e dotazioni che consentono di proporre piste in grado di replicare le medesime situazioni di rischio della strada, un vero e proprio contenitore in grado di sperimentare tecnologia e sicurezza.

 

Le due giornate si avvieranno sin dalle 7.45 con la partenza dei workshop e delle esercitazioni in pista, per terminare alle 17.35 con la consegna degli attestati di partecipazione.

La Press Room di MWC ospiterà le lezioni teoriche, mentre in paddock e pista handling, con la collaborazione della scuola GuidarePilotare di Siegfried Stohr, i partecipanti potranno sperimentare direttamente le avvertenze e i comportamenti utili ad una guida sicura. Per i veicoli industriali anche un percorso su strada.

 

Mercoledì 5 dicembre, alle 10.00, la Sala Simoncelli (scala B, 1° piano) ospiterà il convegno dal titolo Lavoro e mobilità. Il futuro alle porte.

 

Dopo i saluti di Andrea Albani (managing director MWC), Stefano Giannini (sindaco di Misano) e Nadia Rossi (consigliere regionale), l’assessore del Comune di Rimini Mattia Morolli introdurrà i lavori.

A seguire, l’illustrazione dei risultati dopo cinque edizioni della campagna Io lavoro e guido sicuro per la sensibilizzazione e prevenzione in tema di sicurezza stradale nei confronti dei lavoratori e della popolazione nel territorio riminese, in particolare sui rischi connessi all’uso di veicoli aziendali e nei percorsi casa lavoro.

I risultati saranno presentati da Antonino Pizzimenti (dirigente INAIL Rimini) e Pier Paolo Neri (direttore unità operativa antinfortunistica Rimini – Ausl Romagna).

Alle 11.00 interverrà Siegfried Stohr, ex pilota F1, Fondatore scuola di guida sicura BMW – Guidare Pilotare, sul tema La sicurezza è un equilibrio mentale che favorisce comportamenti atti a prevenire i pericoli.

Alle 11.15 Giovanni Ialonardi (responsabile TecnicoCommerciale di Colabeton SpA) presenterà BrightStone e bright Drain, calcestruzzi fotoluminescenti per la sostenibilità e la sicurezza.

Concluderà la mattinata l’intervento di Raffaele Donini, Assessore ai trasporti, reti infrastrutture materiali e immateriali, programmazione territoriale e agenda digitale, sul tema “Infrastrutture e mobilità”

 

Condividono e promuovono il Progetto: Regione Emilia-Romagna, Comune di Rimini, Comune di Misano, Provincia di Rimini, INAIL, AUSL Romagna, Osservatorio per l’educazione stradale e la sicurezza, ACI, ANMIL e Misano World Circuit. Con la partecipazione delle categorie economiche e organizzazioni sindacali.

Partner del progetto: Guidare Pilotare, DAF, Goodyear Dunlop, Grow Up