Cattolica. Per non dimenticare. La testimonianza di Cesare Finzi

Il prossimo 18 febbraio le scuole e l’Amministrazione Comunale di Cattolica ricordano la “Giornata della Memoria” attraverso la testimonianza di Cesare Finzi. L’Appuntamento è presso il Teatro della Regina alle 9.45 con ingresso libero e aperto a tutta la cittadinanza. L’iniziativa si inserisce in un progetto dedicato alla “didattica” della Memoria che l’Amministrazione sostiene da diversi anni con il contributo della Regione Emilia Romagna. Vi prendono parte le classi terze della scuola secondaria di primo grado e le classi quinte delle scuole primarie dei comuni di Cattolica e Mondaino.

Incontrando i giovani studenti, Finzi avrà modo di raccontare come nel 1944 si nascose, insieme a due famiglie di ebrei, prima a Cattolica, trovando aiuto dal sarto Sergio Morganti, e successivamente a Mondaino dove trovò definitiva salvezza dalla persecuzione nazifascista. La sua esperienza e il suo messaggio di pace trovano ancora oggi larga diffusione grazie alla sua instancabile opera di testimone. È importante, fondamentale, che le giovani generazioni possano ascoltare le sue parole, la sua esperienza. Sono trascorsi 81 anni dal varo delle leggi razziali e purtroppo ancora oggi il nostro Paese, l’Europa ed il mondo intero sono pervasi da antisemitismo e razzismo.