Cattolica. La squadra mobile ha arrestato lo stupratore della stazione

Scacco matto della squadra mobile di Rimini che ha catturato lo stupratore della 18enne richiedente asilo, fatto avvenuto lo scorso 7 agosto nei bagni della stazione ferroviaria di Cattolica. A finire in manette è stato un 30enne nigeriano, in Italia con un regolare permesso di soggiorno, Jeffrey Oni Oboh. L’uomo è stato trovato in possesso della sim corrispondente al numero di cellulare e, la stessa 18enne, lo ha riconosciuto facendo così scattare le manette.