Cattolica. Droga in casa dell’amministratore dei parcheggi: arrestato

Il fiuto dei carabinieri non mente. I militare sospettavano che oltre a quella attività di parcheggio a Cattolica ci fosse ben altro. Anche perché l’andirivieni di auto che si fermavano per pochi minuti nell’area senza però sostare a lungo era particolarmente sospetto. Tanto da giustificare una perquisizione domiciliare a carico dell’amministratore delegato dei parcheggi e un suo amico, un napoletano. A casa dell’ad cattolichino d’adozione, ma lombardo di nascita, i carabinieri hanno trovato settanta grammi di hashish mentre nell’abitazione del campano i militari dell’Arma hanno rinvenuto dodici grammi di cocaina. I due sono così finiti in manette con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.